Se7en a Bologna

7 novembre 2017 . Conversazioni su 1917 . Se7en . Venti Pietre . Bologna

Martedì 7 novembre
ore 21
Casa del Popolo Venti Pietre – via Marzabotto 2, Bologna

ErosAntEros
Parole e suoni  tra crisi e rivoluzione
dibattito e performance con Franco Berardi Bifo e Davide Sacco e Agata Tomsic / ErosAntEros

La serata sarà preceduta da una cena di autofinanziamento alle ore 20 e dalla presentazione di Lenin a Zimmerwald di Franco Berardi Bifo.

PAGINA FB

Apriamo la seconda tappa di Se7en, Il treno contro la Storia, con una questione fondamentale: le forme di espressione rivoluzionaria. Dal teatro alla musica, dal cinema alla pittura, la rottura del ’17 è stata accompagnata, anticipata e seguita da un’esplosione di parole, suoni e colori che l’hanno segnata in profondità. Non solo parole, suoni e colori della rivoluzione, ma parole, suoni e colori rivoluzionari, capacità cioè di determinare una rottura rispetto alle forme di espressione esistenti. Esenin, Lissitzky, Pasternak, fino ad arrivare a Šostakovič, i nomi sono tanti, tra continuità e discontinuità, tra contrasti e cambiamenti che segnano e scandiscono il processo rivoluzionario e la sua crisi. E poi ovviamente Majakovskij, da un Vladimiro all’altro Vladimiro.
In sintonia con la nostra iniziativa, anche in questo appuntamento non si tratta di celebrare il passato. Si tratta di ripensarlo e di vendicarlo. Come oggi immaginiamo il benjaminiano salto della tigre nel passato per costruire le nostre parole e i nostri suoni, nella crisi che attraversiamo, nella crisi delle nostre forme di espressione?
Ne discutiamo con Franco Berardi Bifo e con Davide Sacco e Agata Tomsic di ErosAntEros, gruppo teatrale autore dello spettacolo 1917. Il dibattito sarà accompagnato da frammenti di performance e letture di Majakovskij e di 1917.