TOP

Il teatro si giustifica solo se è il paradigma dell’abbattimento delle differenze economiche e culturali, se ha la potenza di trasformare se stesso e gli altri, insieme agli altri, senza abbassare la propria arte.
Leo de Berardinis

POLIS Teatro Festival nasce nel 2018. Da allora ha saputo avvicinarsi e farsi conoscere dalla comunità di Ravenna e dal panorama teatrale internazionale, diventando un appuntamento consolidato, ma in costante evoluzione, con il grande merito di essere uno dei pochi festival teatrali sul territorio nazionale che indagano tematiche fondamentali e attuali quali la difesa dei diritti civili, il cambiamento climatico, il ruolo dell’arte nella società.

Sin dalla scelta del proprio nome, POLIS vuole riavvicinare il teatro alla società, programmando e producendo spettacoli impegnati nei temi e coraggiosi nei linguaggi, favorendo percorsi di cittadinanza attiva attraverso progetti formativi e partecipativi innovativi, coinvolgendo diversi strati del tessuto cittadino, a partire dai giovani e dalle fasce più svantaggiate, contrastando la marginalità sociale.

A maggio di ogni anno POLIS popola i principali luoghi culturali di Ravenna, promuovendo progetti e spettacoli innovativi, favorendo l’incontro con spettatori di età, provenienze sociali e culturali diverse, perseguendo l’idea che il teatro d’arte per essere popolare non deve abbassare il proprio linguaggio ma al contrario portare la poesia tra la gente. POLIS, quindi, dà spazio in primis agli artisti, alle compagnie indipendenti e alla loro ricerca sui diversi linguaggi del contemporaneo, alternando sui palchi ospiti di generazioni diverse, ma accomunati da una ricerca teatrale che non smette di mettersi alla prova e di porre domande sul presente.

POLIS ha il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna (convenzione quinquennale 2018-2022) e della Regione Emilia Romagna (L.13 per lo spettacolo dal vivo, triennio 2019-2021). Dal 2021 è inoltre riconosciuto dal Ministero della Cultura nella categoria festival di teatro. Dal 2019 POLIS è sostenuto di anno in anno anche dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e nel 2021 dai fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese. Nel 2022 si aggiungono la Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea e la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

polisteatrofestival.org