ErosAntEros

ErosAntEros nasce dall’unione tra Davide Sacco, regista e music designer, e Agata Tomsic, attrice e dramaturg, nel gennaio del 2010.
La loro ricerca artistica manipola fonti di varia natura, sperimenta linguaggi espressivi disparati, con l’obbiettivo di agganciare il teatro alla vita e fare dell’immaginazione un’arma per trasformare il reale. La compagnia da loro guidata è composta da tutte le persone che volta per volta partecipano alla realizzazione dei loro progetti.
Si occupano di ideazione e produzione di spettacoli, organizzazione di laboratori e promozione della cultura teatrale.
Dopo i primi lavori concentrano le proprie indagini sul ruolo dell’artista all’interno della società contemporanea, perseguendo due principali linee di ricerca: una vicina al teatro musicale e focalizzata sul rapporto tra voce e suono (Sulla difficoltà di dire la verità, 2014), l’altra fondata sull’interrogazione drammaturgica del dispositivo teatrale e sulla relazione con lo spettatore (Come le lucciole, 2015).
Nel 2015 entrano in relazione con ERT – Emilia Romagna Teatro e producono all’Arena del Sole di Bologna Allarmi!, uno spettacolo sul neofascismo contemporaneo, che si avvale della collaborazione con il drammaturgo Emanuele Aldrovandi e debutta a VIE festival 2016.
La loro dedizione a un teatro impegnato che non rinuncia al valore estetico della forma prosegue negli anni successivi con 1917 – spettacolo poetico-musicale dedicato alla Rivoluzione d’Ottobre, creato su commissione di Ravenna Festival 2017, con il Quartetto Noûs e la consulenza letteraria del prof. Fausto Malcovati – e Vogliamo tutto!, lavoro dedicato al Sessantotto e ai movimenti contemporanei, prodotto con TPE – Teatro Piemonte Europa e Polo del ’900 di Torino nel 2018.
Dal 2018 dirigono POLIS Teatro Festival a Ravenna.

Da sempre portano avanti una forte relazione con l’Università di Bologna, in particolare con il Centro di promozione teatrale La Soffitta e il prof. Marco De Marinis.
Dal 2012 al 2014 sono stati soci di E-production, collaborando alla direzione artistica del festival Fèsta e della stagione Ravenna viso-in-aria del Teatro delle Albe.
Dal 2013 sono entrambi guide del progetto non-scuola del Teatro delle Albe.
Dal 2016 sono resident coworker in CRE.S.CO (Creative Social Coworking) del Comune di Ravenna.
Dal 2018 ErosAntEros è in convenzione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna.
Nello stesso anno la compagnia beneficia del contributo della Regione Emilia Romagna (L.R. 37).

RICONOSCIMENTI

 

Negli anni sono stati ospitati, sostenuti e prodotti da importanti teatri, festival e centri di produzione e residenza in Italia e all’estero, tra cui
Theatre National du Luxembourg (Lussemburgo), Ravenna Festival (Ravenna), ERT – Emilia Romagna Teatro (Bologna, Modena), Teatro della Toscana (Potedera, Scandicci), TPE – Teatro Piemonte Europa (Torino), VIE Scena Contemporanea Festival (Bologna), Contemporanea Festival (Prato), Santarcangelo Festival (Santarcangelo di Romagna), Terni Festival (Terni), Nordisk Teaterlaboratorium (Holstebro – DK), Primorski Poletni Festival (Koper – SLO), Ipercorpo (Forlì), Crisalide Festival / Masque Teatro (Forlì), Armunia (Castiglioncello, LI), Teatri di Vetro (Roma), Trasparenze (Modena), Teatro Akropolis (Genova), L’altra scena (Piacenza), La stagione dei teatri (Ravenna), La Soffitta – Università di Bologna (Bologna), Wonderland Festival (Brescia), Teatro I (Milano), Corte Ospitale (Rubiera, RE), Officine TSE (Castrignano de’ Greci, LE).